RISERVA DELLO ZINGARO E SCOPELLO

Perché si chiama riserva dello Zingaro?
A quanto pare in quella zona viveva una famiglia di nomadi ed è per questo che fu chiamata c.da Uzzo che vuol dire zingaro.

Ma cos’è questa galleria?
Doveva essere la strada del litorale che da Scopello doveva portare a San Vito Lo Capo.
La strada era già finanziata ma fu scavata solo la galleria e la zona diventò la prima riserva naturale della Sicilia.


Quanto è lungo tutto il percorso?
Il territorio della Riserva dello Zingaro si estende per 7 km, e si può visitare in circa 2 ore sola andata, ci sono 2 ingressi, uno a Nord (lato San Vito Lo Capo) e uno a Sud (lato Scopello – Castellammare del Golfo). Quindi o lasciate un’altra auto nel parcheggio dell’altro ingresso o vi fate venire a prendere o ritornate indietro rifacendo tutto il tragitto a piedi.

Le calette
Ci sono 7 calette e sono delle piccole nicchie che da da San Vito lo Capo arrivano fino a Scopello: Cala della Tonnarella, Cala dell’Uzzo, Cala Marinella, Cala Berretta, Cala della Disa, Cala Capreria, Cala Mazzo di Sciacca.

Le Grotte
Poi ci sono tante grotte visitabili. Grotta del Colombaccio, Gotta della Corvina, Grotta della Capreria, Grotta della Mustia, Grotta della Ficarella.

C’è molto altro da vedere ma lo lasciamo fare a voi!

E se pensi La Sicilia è un’isola meravigliosa in cui vivere…
Aiutami a far crescere il canale… al prossimo video…